Sabato 9 dicembre Giovanni Cossu è "tornato" in Serie A1 nella gara di campionato Lazio C5 - Pesarofano C5 al Pala Gems di Roma. Questa volta non più con un fischietto in mano ma con penna e taccuino. Terminata la carriera da arbitro CAN 5, dopo tanti anni ai massimi livelli dove ha arbitrato le più importanti gare nazionali, Giovanni è rimasto nel mondo del futsal come osservatore e da subito componente del Settore Tecnico del Calcio a 5; alcuni degli ultimi impegni: la designazione come osservatore della gara di andata della finale under 21 nella scorsa stagione e poco meno di un mese fa il raduno nazionale a Coverciano del progetto Talent e Mentor che l'ha visto impegnato in prima persona nell'organizzazione e durante lo svolgimento (LEGGI QUI). Inoltre è stato designato, come componente del Settore Tecnico, per gestire l'OA Day in Lombardia il 26 Novembre, come abbiamo raccontato nell'articolo (LEGI QUI). Sabato, a Roma, ha raggiunto un altro obiettivo: Giovanni ha visionato la terna composta dal primo arbitro Antonino Tupone (Lanciano), secondo arbitro Luigi Fiorentino (Molfetta), cronometrista Alessandra Carradori (Roma 1), conclusa 5-2 per i padroni di casa.